Milano Milano S. Alessandro in Zebedia

L'organo è stato costruito nel 1987 ed è copia integrale, prima realizzazione del genere in Italia, dell'organo della Marien Kirche di Rötha (Lipsia), costruito da Gottfried Silbermann nel 1722. Le sole differenze rispetto l'originale sono: il corista, portato a 440 Hz per permetterne l'uso assieme ad altri strumenti e l'estensione della tastiera e pedaliera, aumentate di due note verso l'acuto; inoltre è stata aggiunta una Tromba di 8' al pedale La tastiera conta 50 tasti (ambito Do1-Re5 senza Do#1), la pedaliera conta 26 pedali (ambito Do1-Re3 senza Do#1).
Tastiera coperta in ebano con cromatici in avorio. L'organo è accordato secondo il temperamento Werckmeister II, ad una pressione di 76 mm in colonna d'acqua. A causa della collocazione dell'organo in navata, si è dovuto rinunciare alla manticeria a mano: lo strumento è alimentato da elettroventilatore tramite due mantici a cuneo.
I somieri sono a tiro, interamente costruiti in noce nazionale massiccio. La cassa è in abete rosso, con modanature e decorazioni intagliate in tiglio, dipinta e dorata a foglia secondo procedimenti antichi (fondo di gesso di Bologna e colla "lapin", colori a terre finiture a cera e gommalacca).

Disposizione Fonica

Disposizione Fonica

Manuale

Principal 8'
Gedackt 8'
Octava 4'
Rohrflöte 4'
Nassat 3'
Octava 2'
Tertia
Quinta 1 1/2
Sufflet 1'
Cymbeln II fach

Pedale

Subbaß 16'
Trompetenbaß 8'






Tremulant
Pedalkoppel